RAJOLA S.p.A.

  • facebook
Ti trovi in: Home » Gemme » Luce e Colore
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Luce e Colore

Prima di immergerci totalmente nello studio delle pietre, non possiamo tralasciare l'ultimo tassello indispensabile per apprezzare la bellezza delle gemme, e cioè la luce.

Qual è la relazione tra la luce ed il colore delle gemme?
La luce ed il colore sono strettamente collegati fra di loro, in quanto la causa principale del colore delle pietre è l'assorbimento selettivo causato dalla struttura cristallina e dalla composizione chimica d'ogni minerale. Più genericamente possiamo dire che il fascio di luce bianca che entra in ogni oggetto (non solo i minerali) è composto da onde elettromagnetiche di tutti i colori spettrali (rosso, arancione, giallo, verde, blu, viola). Ogni oggetto, colpito dalla luce, assorbe soltanto alcuni colori e ne rilascia altri. Quindi il colore che noi vediamo è proprio quello che esso ha rilasciato ai nostri occhi e che chiamiamo colore base.

Le fonti di luce sono sempre le stesse? No. C'è luce solare e luce artificiale. La luce artificiale cerca di somigliare quanto più possibile a quella solare, ma non ha la stessa intensità di lunghezza d'onda, per cui percepiamo i colori in maniera diversa. Vediamo come.

Luce solare: non sempre è disponibile, è l'ideale per molte pietre, e soprattutto per quelle rosse, arancione e gialle.

Luce incandescente: è molto simile alla luce solare. È una luce gialla e calda, molto intensa. È adatta a tutte le pietre di colore giallo, rosso ed arancione.

Luce fluorescente: è una luce fredda, chiara e che non trasmette ombre. È generalmente adatta a tutte le pietre di colore viola, blu e verde.

Fin qui speriamo di essere stati chiari, e di non aver tralasciato nulla. In realtà del colore abbiamo detto troppo poco; un lettore attento ci rimprovererà per questo, ma la complessità del tema e la sua importanza non ci permettono di trattarlo in "pillole". Basti solo pensare che, per tutto il mondo gemmologico, il fattore fondamentale per la stima ed il riconoscimento di una pietra è il colore!

Infatti caratteristiche che servono per determinare il valore di una pietra sono le famose 4 C, tanto conosciute per il diamante: Color (colore), Clarity (purezza), Cut (taglio), Carat (peso in carati). E se il colore incide così tanto per il re delle gemme, figuratevi cosa vuol dire per le nostre "pietre di colore"!

È proprio l'intensità della pietra, quella che gli esperti chiamano "saturazione" che dà valore alle pietre stesse. A volte ad una pietra di colore intenso si può perdonare tutto… anche delle inclusioni interne! Abbiamo visto come nasce il colore delle singole pietre, ma proviamo a vedere ora di cosa è composto questo colore. Il colore ha un'enorme importanza per l'amatore delle gemme, e costituisce la guida più importante per l'identificazione delle pietre ad occhio nudo.

Chiedi informazioni Stampa la pagina