RAJOLA S.p.A.

  • facebook
Ti trovi in: Home » Rajola Jewelry Design Contest
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Rajola Jewelry Design Contest

90 anni e non sentirli!

La RAJOLA festeggia quest'anno i novant'anni dalla nascita. Le prime tracce dell'azienda, infatti, sono una medaglia d'oro, primo premio all'Esposizione Universale di Dunedin, Nuova Zelanda.


Era il 1926. Da allora, per quattro generazioni, non ci siamo mai fermati.

Il corallo, le perle, le pietre preziose, il colore, la ricerca di nuovi tagli, i materiali originali sono stati sempre il credo della Rajola; sono insiti, fin dalla nascita, nel dna dell'azienda.

Sulla strada tracciata dal fondatore, Giuseppe Rajola senior, gli attuali titolari, Vincenzo e Mariella Rajola, hanno inteso istituire un premio per giovani designer di gioielli.

SCARICA IL BANDO COMPLETO

SCARICA IL MODULO DI PARTECIPAZIONE

Bando:

FINALITA'

Il Contest intende premiare tutti i progetti inediti che offriranno un contributo originale alla ideazione di un gioiello realizzato utilizzando pietre di colore naturali, corallo, perle con o senza diamanti, ed è diviso in due categorie:

1) Evergreen: il gioiello classico rivisitato, attualizzato, sfrondato da orpelli, modernizzato con tagli nuovi, moderni, attraenti.
2) Tomorrow: la fantasia al potere. Un gioiello giovane, intrigante. I materiali più nuovi, stravaganti. Pensato per i teenagers ma che strizza l'occhio alla giovane donna. L'oggetto di cui si parla, del quale le amiche ti chiedono…

GIURIA

I membri della Giuria sono stati selezionati e designati tra professionisti qualificati del design, della comunicazione e del marketing. La Giuria, che delibera a maggioranza ed il cui giudizio è inappellabile e insindacabile, è così composta:

ALBA CAPPELLIERI, Direttore corso di Design del Gioiello al Politecnico di Milano.
ANDREA MARIA ROMANO, Direttore del Tarì Design School, Marcianise
WENDY YOTHERS, Presidente del Jewelry Design al Fashion Institute of Technology, New York
GIUSEPPE GAETA, Direttore Accademia di Belle Arti, Napoli
MARK SMELZER, Editore JCK Magazine, New York.
PEDRO PEREZ, Editore Grupo Duplex, Barcellona
GIOVANNI MICERA, Direttore presso Preziosa Fashion Jewelry Style, Napoli
MARIELLA RAJOLA, Responsabile del Centro Studi e Design della Rajola, Torre del Greco


PREMI

L'organizzatore preselezionerà i migliori 100 progetti, e tra questi la Giuria sceglierà 3 vincitori per ognuna delle due categorie, i quali riceveranno i seguenti premi:

1° classificato, 1.000 Euro
2° classificato, 500 Euro
3° classificato 250 Euro

Ai summenzionati riconoscimenti si aggiunge il Premio Rajola: stage formativo di almeno una settimana presso l'azienda ad uno o più progettisti. Tale premio è soggetto alla sola valutazione del Centro Studi e Design della Rajola SpA.

CRITERI di VALUTAZIONE

La Giuria valuterà gli elaborati secondo la coerenza al sistema di valori che da sempre contraddistinguono Rajola: originalità, portabilità, emozione in un gioiello.
Saranno pertanto fondamentali il grado di innovazione, della vestibilità, della rispondenza ai temi del Concorso e della riproducibilità del progetto.

ESITO

La proclamazione dell'elaborato vincente avverrà entro il giorno 10 ottobre 2016, durante la fiera del Tarì Mondo Prezioso, a Marcianise.
Sarà data ampia pubblicità sui mezzi di stampa e web del settore, sui siti professionali, nonchè sul sito rajola.it e sulla pagina Facebook Rajola, etc…
Dopo la premiazione, a insindacabile giudizio della Rajola, alcuni elaborati saranno realizzati e presentati nelle nuove collezioni della Rajola per l'anno 2017 col nome del designer. Gli autori degli elaborati potranno, inoltre, essere coinvolti nella produzione dei lavori premiati.

COME PARTECIPARE

La partecipazione è aperta a tutti i progettisti italiani e stranieri che al 31 marzo 2016 non abbiano superato il 35° anno di età. È ammesso, per ogni partecipante, presentare più soluzioni progettuali distinte, da inoltrare ciascuna con separata procedura d'iscrizione al Concorso.

I progetti dovranno essere inediti e sviluppati espressamente per il Concorso. Il Concorso è individuale ed in forma palese. Non sono ammesse partecipazioni collettive.

La partecipazione al Concorso è gratuita, ed implica l'accettazione incondizionata del presente bando e del suo regolamento, così come delle decisioni della Giuria.
La consegna dei progetti deve avvenire entro il 30/06/2016.


Gli interessati ad iscriversi al contest dovranno inviare una email all'indirizzo contest@rajola.it contenente:


1. Modulo di partecipazione compilato e firmato;


2. La proposta di progetto contenuta in max n.2 files formato A4 in estensione PDF o JPG, alla risoluzione minima di 300dpi, a colori, in scala libera, con il nome del progetto in alto a sinistra della pagina, ed il nome della categoria per la quale si concorre ("Evergreen" o "Tomorrow") in alto a destra, senza alcun nome o firma del progettista (vedi pagina 4 del modulo di partecipazione);


3. Una relazione sintetica (max 800 battute) in formato Word o PDF con specifica del nome del progetto in alto a sinistra della pagina, le fonti di ispirazione e/o la descrizione dei materiali e che può includere gli eventuali schizzi preparatori che illustrino l'evoluzione del Progetto (vedi pagina 4 del modulo di partecipazione).


Il partecipante autorizza, senza riserva alcuna la riproduzione del progetto presentato, su qualsiasi mezzo ed in qualunque formato, per tutte le pubblicazioni di carattere documentario e promozionale relative al Concorso.

Il partecipante garantisce che gli utilizzi sopra autorizzati non ledano i diritti di terzi, quali a titolo esemplificativo, altri autori, soggetti ritratti, etc...

Il partecipante, inoltre, riconosce che la mancata ottemperanza a tali norme comporterà l'automatica esclusione dal Contest.

Il partecipante, con l'iscrizione al Concorso esonera l'organizzazione da qualsiasi responsabilità verso terzi, che possano ritenersi lesi in merito alla paternità delle opere.

I progetti pervenuti non saranno restituiti e resteranno di proprietà della Rajola SpA che ne potrà disporre liberamente, tutelando la proprietà intellettuale dei progetti presentati, riportando in ogni occasione i nominativi del progettista.

Chiedi informazioni Stampa la pagina